RITA
Gaetano Donizetti (1797-1848)


TRAMA
La vicenda si svolge nella locanda di Rita, tirannica e manesca sposa del timido Beppe.
La vita della coppia è sconvolta dall’inaspettato arrivo di Gasparo, il primo marito di Rita, che tutti credevano morto annegato, e che in verità dopo il naufragio della sua nave è rimasto in Canada. Gasparo, che a sua volta crede Rita morta in un incendio, è tornato per procurarsi il certificato di morte della moglie e quindi potersi risposare.
Quando i due si riconoscono, Gasparo tenta di fuggire, ma Beppe, stanchissimo dei continui schiaffi di Rita, intravede una buona occasione per liberarsi della moglie e sostiene che Gasparo è il legittimo marito della sua attuale consorte.
Siccome nessuno dei due vorrebbe stare accanto alla furiosa Rita, decidono di affidarsi al gioco per stabilire chi deve essere suo marito definitivamente. Naturalmente cercano tutti e due di perdere, ma alla fine vince Gasparo. Rita però si ricorda della mano pesante di Gasparo e non ne vuole sapere di tornare a essere sua moglie.
Alla fine, quando Gasparo con uno stratagemma costringe Beppe a dichiarare il suo amore per Rita e la sua ferma intenzione di rimanere suo sposo, Rita si rende conto di avere un marito dal cuore d’oro. Gasparo se ne torna in Canada per sempre e tutti sono... felici!


CAST
Rita, soprano - Paola Massoni
Beppe, tenore - Marco Voleri
Gasparo, baritono - Mauro Bonfanti

Scene: Alessandra Polimeno
Costumi e Regia: Annemette Bernardelli
Orchestra da camera - Direttore Valerio de Giorgi